SALUTO DI DON MAURO

bva

PARROCCHIA BEATA VERGINE ADDOLORATA

ORARAIO SANTE MESSE
DOMENICA: ore 8.00 - 9.30 - 11.00
FERIALE: ore 18.30
Rosario: ore 18.00

FIRME PER LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

Per chi in questo periodo prepara la dichiarazione dei redditi, ricordiamo che è possibile aiutare in due modi le attività ecclesiali

Con la firma per l'OTTO PER MILLE, possiamo decidere che una parte (8x1000) delle imposte sui redditi delle persone fisiche sia destinata alla Chiesa Cattolica Italiana. La firma vale come scelta di destinazione, non è legata al proprio reddito, per questo è importante COMUNQUE indicare la destinazione. Se per ipotesi META' dei contribuenti italiani decidono di destinare alla Chiesa Cattolica questa quota, META' del gettito dell'OTTO PER MILLE totale delle imposte sarà destinato alla Chiesa Italiana

Con la firma per il CINQUE PER MILLE, possiamo invece decidere che un'altra parte delle stesse imposte venga destinata al settore NO PROFIT, cioè a quelle organizzazioni senza fine di lucro iscritte negli elenchi delle agenzie delle entrate. Anche in questo caso vale la legge delle proporzionalità sul gettito complessivo delle tasse, non della propria dichiarazione dei redditi

Tra le organizzazioni No profit, per cui si può scegliere a chi devolvere, suggeriamo la FONDAZIONE CARITAS VENEZIA ONLUS CF 94098150272 perché è quella che ci può aiutare a sostenere direttamente le nostre attività caritative in parrocchia, ma ce ne sono tante altre, come la SAN VICENZO MESTRINA, AVAPO, AIRC, AIL...


14 AGOSTO 2022
XX DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO - ANNO C

 

Dal libro del profeta Geremìa Ger 38,4-6.8-10

In quei giorni, i capi dissero al re: «Si metta a morte Geremìa, appunto perché egli scoraggia i guerrieri che sono rimasti in questa città e scoraggia tutto il popolo dicendo loro simili parole, poiché quest’uomo non cerca il benessere del popolo, ma il male». Il re Sedecìa rispose: «Ecco, egli è nelle vostre mani; il re infatti non ha poteri contro di voi».
Essi allora presero Geremìa e lo gettarono nella cisterna di Malchìa, un figlio del re, la quale si trovava nell’atrio della prigione. Calarono Geremìa con corde. Nella cisterna non c’era acqua ma fango, e così Geremìa affondò nel fango.
Ebed-Mèlec uscì dalla reggia e disse al re: «O re, mio signore, quegli uomini hanno agito male facendo quanto hanno fatto al profeta Geremìa, gettandolo nella cisterna. Egli morirà di fame là dentro, perché non c’è più pane nella città». Allora il re diede quest’ordine a Ebed-Mèlec, l’Etiope: «Prendi con te tre uomini di qui e tira su il profeta Geremìa dalla cisterna prima che muoia».

Salmo Responsoriale Dal Sal 39 (40)

R. Signore, vieni presto in mio aiuto.

Ho sperato, ho sperato nel Signore,
ed egli su di me si è chinato,
ha dato ascolto al mio grido.

Mi ha tratto da un pozzo di acque tumultuose,
dal fango della palude;
ha stabilito i miei piedi sulla roccia,
ha reso sicuri i miei passi.

Mi ha messo sulla bocca un canto nuovo,
una lode al nostro Dio.
Molti vedranno e avranno timore
e confideranno nel Signore.

Ma io sono povero e bisognoso:
di me ha cura il Signore.
Tu sei mio aiuto e mio liberatore:
mio Dio, non tardare.

Dalla lettera agli Ebrei Eb 12,1-4

Fratelli, anche noi, circondati da tale moltitudine di testimoni, avendo deposto tutto ciò che è di peso e il peccato che ci assedia, corriamo con perseveranza nella corsa che ci sta davanti, tenendo fisso lo sguardo su Gesù, colui che dà origine alla fede e la porta a compimento.
Egli, di fronte alla gioia che gli era posta dinanzi, si sottopose alla croce, disprezzando il disonore, e siede alla destra del trono di Dio.
Pensate attentamente a colui che ha sopportato contro di sé una così grande ostilità dei peccatori, perché non vi stanchiate perdendovi d’animo. Non avete ancora resistito fino al sangue nella lotta contro il peccato.

Alleluia, alleluia.

Le mie pecore ascoltano la mia voce, dice il Signore,
e io le conosco ed esse mi seguono. (Gv 10,27)
Alleluia.

Dal Vangelo secondo Luca Lc 12,49-53

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Sono venuto a gettare fuoco sulla terra, e quanto vorrei che fosse già acceso! Ho un battesimo nel quale sarò battezzato, e come sono angosciato finché non sia compiuto!
Pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione. D’ora innanzi, se in una famiglia vi sono cinque persone, saranno divisi tre contro due e due contro tre; si divideranno padre contro figlio e figlio contro padre, madre contro figlia e figlia contro madre, suocera contro nuora e nuora contro suocera».

CON PAPA FRANCESCO CHIEDIAMO IL DONO DELLA PACE

Perdonaci la guerra, Signore.
Signore Gesù Cristo, Figlio di Dio, abbi misericordia di noi peccatori.

Signore Gesù, nato sotto le bombe di Kiev, abbi pietà di noi.

Signore Gesù, morto in braccio alla mamma in un bunker di Kharkiv, abbi pietà di noi.

Signore Gesù, mandato ventenne al fronte, abbi pietà di noi.

Signore Gesù, che vedi ancora le mani armate all’ombra della tua croce, abbi pietà di noi!

Perdonaci Signore, perdonaci, se non contenti dei chiodi con i quali trafiggemmo la tua mano, continuiamo ad abbeverarci al sangue dei morti dilaniati dalle armi.

Perdonaci Signore, se queste mani che avevi creato per custodire, si sono trasformate in strumenti di morte.

Perdonaci Signore, se continuiamo ad uccidere nostro fratello, perdonaci se continuiamo come Caino a togliere le pietre dal nostro campo per uccidere Abele.

Perdonaci Signore, se continuiamo a giustificare con la nostra fatica la crudeltà, se con il nostro dolore legittimiamo l’efferatezza dei nostri gesti.

Perdonaci la guerra, Signore.
Signore Gesù Cristo, Figlio di Dio, ti imploriamo:
Ferma la mano di Caino!

Illumina la nostra coscienza, non sia fatta la nostra volontà, non abbandonarci al nostro agire!

Fermaci, Signore, fermaci!
E quando avrai fermato la mano di Caino, abbi cura anche di lui.
È nostro fratello.

O Signore, poni un freno alla violenza!
Fermaci, Signore!

Parrocchia Beata Vergine Addolorata
via Servi di Maria 12 Mestre (VE)

Tel. ufficio parrocchiale 041 5343812 Email ufficio@parrocchiabva.it

redazione@parrocchiabva.it